Petrolio: chiusura poco mossa ieri per le quotazioni dell'oro nero che si sono fermate a 49,91 dollari, con un frazionale rialzo dello 0,04%.

Giappone: conclusione molto positiva oggi per la piazza azionaria nipponica che ha visto il Nikkei 225 terminare gli scambi a 20.299,38 punti, in progresso dell'1,96%.

Wall Street: chiusura positiva ieri per la piazza azionaria americana dove il Dow Jones e l'S&P500 sono saliti rispettivamente dello 0,28% e dello 0,15%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato a 6.454,64 punti, in rialzo dello 0,1%. 

Dati Macro ed Eventi Usa: oltre all'indice Redbook relativo alle vendite al dettaglio nelle maggiori catene Usa sarà diffuso il dato relativo alla bilancia delle partite correnti che nel secondo trimestre dovrebbe mostrare un saldo negativo di 115,1 miliardi di dollari, in recupero rispetto al rosso di 116,8 miliardi dei primi tre mesi dell'anno. Per i prezzi import di agosto le stime parlano di una variazione positiva dello 0,2% rispetto allo 0,1% di luglio, mentre i nuovi cantieri edili ad agosto dovrebbero salire da 1,155 a 1,168 milioni di unità e le licenze di costruzione calare da 1,223 a 1,2 milioni di unità.

Risultati trimestrali Usa: da segnalare a mercati chiusi i conti trimestrali di Adobe Systems e di FedEx, dai quali ci si attende un utile per azione pari rispettivamente a 1,01 e a 3,11 dollari.

Dati Macro ed Eventi Europa: si conoscerà la bilancia delle partite correnti che a luglio dovrebbe attestarsi a 22,3 miliardi di euro, rispetto ai 21,2 del mese precedente. In Germania sarà reso noto l'indice Zew che a settembre dovrebbe  aumentare da 10 a 12,7 punti. 
Da seguire in Spagna l'asta dei titoli di Stato con scadenza a 3 e a 9 mesi per un importo compreso tra 2,5 e 3,5 miliardi di euro.