Petrolio: chiusura in calo ieri per le quotazioni dell'oro nero che si sono fermate a 44,65 dollari, in calo dell'1,32%. Nel pomeriggio sarà reso noto dal Dipartimento dell'energia il report sulle scorte strategiche di petrolio.

Giappone: conclusione negativa per la piazza azionaria nipponica che oggi ha visto il Nikkei 225 terminare gli scambi a 16.681,89 punti, in calo dello 0,25%.

Wall Street: chiusura contrastata ieri per la piazza azionaria americana dove i tre indici principali hanno terminato gli scambi preceduti da segni diversi. Il Dow Jones è salito dello 0,14%, mentre l'S&P500 è sceso dello 0,14% e il Nasdaq Composite si è fermato a 5.036,37 punti, in ribasso dello 0,38%.

Dati Macro ed Eventi Usa: per oggi sarà diffuso l'indice settimanale relativo alle richieste di mutui ipotecari. 

Risultati trimestrali Usa: in agenda i risultati trimestrali di Morgan Stanley con un eps atteso di 0,59 dollari, mentre dopo la chiusura di Wall Street si guarderà ad American Express e a Qualcomm che dovrebbero riportare un utile per azione pari rispettivamente a 1,92 e a 0,97 dollari, mentre per eBay e Intel le stime sono per un eps pari a 0,42 e a 0,53 dollari. 

Dati Macro ed Eventi Europa: è atteso l'indice preliminare della fiducia dei consumatori che a luglio dovrebbe peggiorare da -7,3 a -8 punti, mentre in Germania si conoscerà l'indice dei prezzi alla produzione di giugno, visto in rialzo dello 0,2% rispetto allo 0,4% precedente.

Da seguire in Germania l'asta dei titoli di Stato a 5 anni per un ammontare massimo di 5 miliardi di euro, mentre in Portogallo saranno offerti titoli con scadenza a 6 e a 12 mesi per importo tra 1,5 e 1,75 miliardi di euro.