Petrolio: chiusura in buon rialzo ieri per le quotazioni dell'oro nero che sono salite del 2,24% a 54,63 dollari.

Wall Street: conclusione a velocità diverse ieri per la piazza azionaria americana, dove il Dow Jones si è fermato sulla parità, mentre l'S&P500 è salito dello 0,3%, preceduto dal Nasdaq Composite che ha guadagnato lo 0,92% a 6.972,25 punti.
Oggi il mercato azionario Usa rimarrà chiuso in occasione della festività del Ringraziamento.

Dati Macro ed Eventi Europa: sul fronte macro si conoscerà il dato preliminare dell'indice relativo alla fiducia dei consumatori che a novembre dovrebbe peggiorare da -2,7 a -3 punti.
In Francia sarà reso noto l'indice relativo alla fiducia delle imprese che a novembre dovrebbe confermare la lettura precedente a 104 punti.

In tarda mattinata è attesa la pubblicazione dei verbali della riunione di politica monetaria della BCE tenutasi ad ottobre.
Da seguire in Francia l'asta dei titoli di Stato con scadenza nel 2022, 2023 e 2024 per un ammontare compreso tra 6,5 e 7,5 miliardi di euro, mentre in Spagna saranno collocati titoli con scadenza nel 2022, 2028 e 2033 per un importo racchiuso tra 2,5 e 3,5 miliardi di euro.

A Piazza Affari da seguire Piquadro che alzerà il velo sui conti del primo semestre dell'esercizio fiscale 2018-2019.

Titoli di Stato: oggi ci sarà il collocamento del BTP Italia presso gli istituzionali, dopo le tre giornate dedicate al retail.