Petrolio: avvio di settimana in calo per le quotazioni dell'oro nero che ieri sono scese dello 0,54% a 67,89 dollari.

Wall Street: chiusura contrastata ieri per la piazza azionaria americana dove il Dow Jones è sceso dello 0,06%, l'S&P500 è salito dello 0,18% e il Nasdaq Composite si è fermato a 7.481,87 punti, in rialzo dello 0,28%.

Dati Macro ed Eventi Usa: oltre all'indice settimanale Redbook relativo alle vendite al dettaglio nelle maggiori catene americana si conoscerà il dato preliminare dell'indice PMI manifatturiero di luglio che dovrebbe salire da 54,6 a 55,1 punti, mentre l'indice PMI servizi è atteso invariato a 56,5 punti.

Risultati trimestrali Usa: prima dell'avvio degli scambi a Wall Street saranno diffusi i conti del secondo trimestre di 3M e di Eli Lilly, con un eps atteso rispettivamente a 2,58 e a 1,3 dollari, oltre a quelli di Biogen che dovrebbe consegnare un utile per azione di 5,2 dollari.

A mercati chiusi si guarderà alle trimestrali di AT&T e di Texas Instruments, per le quali si prevede un eps di 0,85 e di 1,32 dollari.

Dati Macro ed Eventi Europa: si conoscerà la lettura preliminare dell'indice PMI composito che a luglio dovrebbe calare da 54,9 a 54,8 punti, mentre l'indice PMI manifatturiero è visto in discesa da 54,9 a 54,5 punti e l'indice PMI servizi da 55,2 a 55,1 punti.

In Francia si conoscerà l'indice relativo alla fiducia delle imprese che a luglio dovrebbe rimanere invariato a 110 punti, mentre l'indice PMI manifatturiero di luglio è visto in rialzo da 52,5 a 52,9 punti e l'indice PMI servizi in calo da 55,9 a 55,5 punti.