Petrolio: chiusura in rialzo ieri per le quotazioni dell'oro nero che si sono fermate a 68,19 dollari, in progresso dello 0,21%.

Giappone: conclusione positiva oggi per la piazza azionaria nipponica che ha visto il Nikkei 225 terminare gli scambi a 22.467,87 punti, in progresso dello 0,66%.

Wall Street: chiusura in rialzo ieri per la piazza azionaria americana dove il Dow Jones e l'S&P500 sono saliti rispettivamente dello 0,99% e dell'1,04%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato a 7.118,68 punti, in rialzo dell'1,64%.

Dati Macro ed Eventi Usa: si segnala il dato preliminare del PIL del primo trimestre che dovrebbe mostrare un rialzo del 2,3%, in frenata rispetto al 2,9% dei tre mesi precedenti. Per l'indice relativo al costo del lavoro nel primo trimestre si stima una variazione positiva dello 0,7% dopo lo 0,6% del quarto trimestre 2017, mentre l'indice Chicago PMI di aprile dovrebbe salire da 57,4 a 57,9 punti.
In calendario anche il dato finale della fiducia Michigan che ad aprile dovrebbe attestarsi a 98 punti, in lieve rialzo rispetto ai 97,8 della lettura preliminare e  in calo rispetto ai 101,4 della versione definitiva di marzo.

Risultati trimestrali Usa: in agenda i conti di Chevron ed Exxon Mobil, con un eps atteso a 1,49 e a 1,14 dollari, mentre Colgate-Palmolive e Moody's dovrebbero riportare un utile per azione di 0,73 e di 1,8 dollari.

Dati Macro ed Eventi Europa: si conoscerà l'indice della fiducia economica che ad aprile è visto in frenata da 112,6 a 112 puti, mentre l'indice relativo alla fiducia delle imprese dovrebbe calare da 6,4 a 5,8 punti e l'indice della fiducia servizi da 16,3 a 15,5 punti. Per il dato finale della fiducia dei consumatori ad aprile si prevede una variazione negativa dello 0,1%, rispetto al rialzo dello 0,1% precedente.