Petrolio: chiusura in calo ieri per le quotazioni dell'oro nero che si sono fermate a 59,41 dollari, in ribasso dello 0,88%.

Wall Street: conclusione in rosso ieri per la piazza azionaria americana dove il Dow Jones e l'S&P500 sono scesi rispettivamente dello 0,13% e dello 0,46%, mentre il Nasdaq Composite si è fermato a 7.643,38 punti, in flessione dello 0,63%.

Dati Macro ed Eventi Usa: si segnalano le nuove richieste di sussidi di disoccupazione che dovrebbero calare leggermente da 221mila a 220mila unità.

Per il dato finale del PIL del quarto trimestre si prevede un rialzo del 2,4%, in frenata rispetto al 2,6% della lettura preliminare e ancor più in confronto al 3,4% dei tre mesi precedenti.

In agenda anche l'indice home pending sales, relativo cioè alle vendite di case con contratti in corso, che a febbraio dovrebbe mostrare una variazione positiva dello 0,1%, in netto rallentamento rispetto al rialzo del 4,6% precedente.

Da segnalare i discorsi di vari membri della Fed e si tratta di richard Clarida, vice presidente del Board guidato da Powell, di John Williams, presidente della Fed di New York, di James Bullard, a capo della Fed di St.Louis e di Michelle Bowman, membro della Banca Centrale americana.

Sei affascinato dai mercati finanziari e vorresti diventare un bravo trader?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com