Petrolio: chiusura in rialzo ieri per le quotazioni dell'oro nero che sono salite dello 0,59% a 49,04 dollari.

Giappone: conclusione negativa oggi per la piazza azionaria nipponica che ha visto il Nikkei 225 terminare gli scambi a 19.959,84 punti, in calo dello 0,6%.

Wall Street: chiusura contrastata ieri per la piazza azionaria americana dove il Dow Jones è salito dello 0,39%, mentre l'S&P500 è sceso dello 0,1%, seguito dal Nasdaq Composite che si è fermato a 6.382,19 punti, in calo dello 0,63%.

Dati Macro ed Eventi Usa: si conoscerà la seconda lettura del PIL del secondo trimestre che dovrebbe salire del 2,5% rispetto all'1,4% precedente, mentre l'indice relativo al costo del lavoro del secondo trimestre dovrebbe mostrare una variazione positiva dello 0,6%, in frenata rispetto allo 0,8% precedente. Per il dato finale della fiducia Michigan di luglio le attese parlano di un rialzo a 94,2 punti dai 93,1 dell'indicazione preliminare, ma in frenata rispetto alla versione definitiva di giugno fermatasi a 95,1 punti.

Risultati trimestrali Usa: prima dell'apertura di Wall Street saranno diffusi i risultati trimestrali di American Airlines Group con un eps atteso di 1,84 dollari, ma si conosceranno anche i conti di Chevron e di Exxon Mobil che dovrebbero registrare un utile per azione pari rispettivamente a 0,87 e a 0,84 dollari.

Dati Macro ed Eventi Europa: si conoscerà l'indice relativo alla fiducia economica che a luglio dovrebbe scendere da 111,1 a 110,6 punti, mentre quello relativo alla fiducia delle imprese a luglio è visto in calo da 4,5 a 4 punti e l'indice della fiducia dei servizi in flessione da 13,4 a 13 punti.
Per il dato finale della fiducia dei consumatori a luglio si prevede un peggioramento da -1,3 a -1,7 punti.