Borsa italiana annulla rialzo iniziale: Ftse Mib +0,09%. MPS in forte rialzo su ok BCE a piano.

  • Il Ftse Mib segna +0,09%, il Ftse Italia All-Share +0,08%, il Ftse Italia Mid Cap +0,01%, il Ftse Italia Star -0,08%.

Mercati azionari europei incerti.* DAX +0,1%, CAC 40 -0,1%, FTSE 100 -0,2%, IBEX 35 -0,1%.

  • Future sugli indici azionari americani poco mossi.* Le chiusure della seduta precedente a Wall Street: S&P 500 +0,08% (con nuovo massimo storico), Nasdaq Composite -0,11%, Dow Jones Industrial +0,31% (con nuovo massimo storico). Oggi le borse USA resteranno chiuse per il Thanksgiving Day.

  • Tokyo in progresso dopo la chiusura per festività di ieri, il Nikkei 225 ha terminato a +0,94%. Borse cinesi incerte:* l'indice CSI 300 di Shanghai e Shenzhen ha chiuso a +0,39%, l'Hang Seng di Hong Kong a -0,30%.

  • L'euro tocca i minimi da marzo 2015 contro dollaro a 1,0518. EUR/USD al momento viene scambiato a 1,0540 circa.

Mercati obbligazionari eurozona in rialzo.* Il rendimento del decennale tedesco scende di 5 bp allo 0,25%, quello del BTP scende di 6 bp al 2,08% (-2 bp per il Bono spagnolo all'1,56%). Lo spread scende di 1 bp a 183.

  • Bancari Italia poco mossi:* FTSE Italia Banche -0,1%, EURO STOXX Banks +0,7%. Ieri la Commissione Europea ha presentato lo schema per la nuova regolamentazione delle banche: introdotte misure che favoriscono i prestiti alle PMI e quindi le banche italiane.

  • Banca MPS (+6,7%) vola in scia all'ok della BCE* "all'operazione prospettata al mercato in data 25 ottobre", ovvero l'operazione di rafforzamento patrimoniale comprendente la vendita di npl per circa 28 miliardi di euro e un aumento di capitale fino a 5 miliardi. Oggi è una giornata decisiva per il futuro dell'istituto senese: si tiene infatti l'assemblea straordinaria chiamata ad approvare l'aumento.