Borsa italiana in rosso dopo Trump su dazi alla Cina. FTSE MIB -1,80%.

*Il FTSE MIB segna -1,80%, il FTSE Italia All-Share -1,73%, il FTSE Italia Mid Cap -1,19%, il FTSE Italia STAR -1,28%.

Avvio di seduta in netto calo dopo il crollo delle borse cinesi in scia alle notizie del fine settimana relative ai dazi USA:* il presidente americano Trump ha annunciato domenica da Twitter che le tariffe su 200 miliardi di dollari di importazioni dalla Cina saliranno dal 10% al 25% nei prossimi giorni. Secondo Trump le trattative con Pechino proseguono ma troppo lentamente.

*BTP in flessione. *Il decennale rende il 2,57% (+2 bp rispetto alla chiusura precedente), lo spread sul Bund segna 256 bp (+3 bp) (dati MTS).

Mercati azionari europei in deciso ribasso: Euro Stoxx 50 -1,7%, DAX -1,7%, CAC 40 -1,9%, IBEX 35 -1,4%. Londra oggi chiusa per festività.

Future sugli indici azionari americani in netto calo: S&P 500 -1,2%, NASDAQ 100 -2,0%, Dow Jones Industrial -1,7%. Le chiusure dei principali indici USA nella seduta precedente: S&P 500 +0,96%, NASDAQ Composite +1,58%, Dow Jones Industrial +0,75%.

Mercato azionario giapponese chiuso per festività. Borse cinesi in pesante flessione: l'indice CSI 300 di Shanghai e Shenzhen ha terminato a -5,84%, l'indice Hang Seng di Hong Kong al momento segna -3,0% circa.

Tra i titoli più penalizzati dal riaccendersi dei rischi di rallentamento del commercio mondiale troviamo STMicroelectronics -3,5%, Ferrari -2,1%, FCA -2,7%, Moncler -2,1%. In rosso anche CNH Industrial -3,4% che domani comunicherà i dati del primo trimestre: circa due settimane fa la rivale Caterpillar ha annunciato utili trimestrali per azione pari a 2,94 dollari, in crescita rispetto ai 2,82 del trim1 2018 e superiori ai 2,85 del consensus Bloomberg.