Borsa italiana negativa con Wall Street chiusa per festività: FTSE MIB -1,00%.

*Mercati azionari europei in flessione. Wall Street oggi è rimasta chiusa per festività (Washington's Birthday). *A Milano il FTSE MIB ha terminato a -1,00%, il FTSE Italia All-Share a -0,96%, il FTSE Italia Mid Cap a -0,70%, il FTSE Italia STAR a 0,57%.

Per quanto riguarda i dati macroeconomici della giornata, La BCE ha comunicato che nel mese di dicembre l'avanzo delle partite correnti dell'eurozona, dato dal saldo delle transazioni effettuate per la vendita e per l'acquisto di beni e servizi, e' risultato pari a 29,9 mld di euro, inferiore al consensus degli analisti che avevano stimato un saldo positivo pari a 30,5 mld di euro. E' stato tuttavia rivisto al rialzo il surplus di novembre a 35 mld di euro dai 32,5 della lettura precedente. Secondo il più recente sondaggio realizzato da Rightmove, sito specializzato nel settore immobiliare, in febbraio i prezzi medi delle case hanno segnato il secondo incremento consecutivo nel Regno Unito(dopo il declino del 2,6% di dicembre e quello dello 0,8% di novembre), registrando un progresso dello 0,8% mensile (0,7% in gennaio). Su base annuale i prezzi hanno invece segnato nel mese in corso una crescita dell'1,5% contro quella dell'1,1% di gennaio (1,2% in dicembre).

Inizio di settimana negativo per il settore auto dopo i progressi di venerdì. L'indice EURO STOXX Automobiles & Parts segna -1,4%, con vendite concentrate su Daimler (-2,14%): Secondo il quotidiano tedesco Bild, il colosso automobilistico che controlla il marchio Mercedes avrebbe utilizzato software potenzialmente illegali con l'obiettivo di ridurre le emissioni durante i test. A scoprirlo sarebbero state le Autorità USA durante le indagini sui motori diesel. In rosso a Milano Ferrari (-2,19%), FCA (-1,85%), Pirelli & C (-2,01%), Sogefi (-3,01%). Male anche CNH Industrial (-2,15%).