Borsa italiana poco sopra la parità, bene i BTP. FTSE MIB +0,09%.

*Il FTSE MIB segna +0,09%, il FTSE Italia All-Share +0,12%, il FTSE Italia Mid Cap +0,26%, il FTSE Italia STAR +0,22%.

BTP positivi.* Il rendimento del decennale segna 1,75% (chiusura precedente a 1,78%), lo spread sul Bund 213 bp (da 212) (dati MTS).

*Mercati azionari europei poco mossi: *Euro Stoxx 50 +0,1%, FTSE 100 invariato, DAX invariato, CAC 40 invariato, IBEX 35 -0,1%.

Future sugli indici azionari americani in rosso: S&P 500 -0,2%, NASDAQ 100 -0,3%, Dow Jones Industrial -0,2%. Le chiusure dei principali indici USA nella seduta precedente: S&P 500 -0,18%, NASDAQ Composite -0,10%, Dow Jones Industrial -0,16%.

*Mercato azionario giapponese negativo, il Nikkei 225 ha terminato a -0,98%. Borse cinesi in netto ribasso: *l'indice CSI 300 di Shanghai e Shenzhen ha chiuso a -2,32%, l'Hang Seng di Hong Kong al momento segna -1,6% circa.

*Ottimo inizio di settimana per Pirelli&C *+3,1% a 5,4620 euro. JP Morgan ha migliorato la raccomandazione sul titolo da neutral a overweight e incrementato il target da 6,60 a 8,00 euro.

*Bene i petroliferi *grazie al recupero del greggio che si allontana, anche se non in misura rilevante, dai minimi della scorsa settimana. Il future settembre sul Brent segna 64,30 $/barile, il future agosto sul WTI 57,55 $/barile. Bene Tenaris +1,5% e Saipem +0,6%, più indietro Eni +0,3%.

*Incerti i bancari: *l'indice FTSE Italia Banche segna -0,1%. In calo le big Intesa Sanpaolo -0,2% e UniCredit -0,5%, bene BPER Banca +0,6%, Mediobanca +0,3% e UBI Banca +0,9%: su quest'ultima si segnalano le indiscrezioni del Sole 24 Ore secondo cui anche Generali +0,6%, tramite la controllata Genertel, ha avanzato la propria candidatura a diventare partner esclusivo di UBI nella bancassurance.