Borsa italiana positiva con industriali e banche. FTSE MIB +0,77%.

*Il FTSE MIB segna +0,77%, il FTSE Italia All-Share +0,73%, il FTSE Italia Mid Cap +0,37%, il FTSE Italia STAR +0,58%.

BTP stabili, scende lo spread. *Il decennale rende il 2,92% (invariato rispetto alla chiusura precedente), lo spread sul Bund segna 268 bp (-3 bp) (dati MTS).

Mercati azionari europei in rialzo: Euro Stoxx 50 +0,7%, FTSE 100 +0,6%, DAX +0,5%, CAC 40 +0,8%, IBEX 35 +0,8%.

Future sugli indici azionari americani positivi: S&P 500 +0,6%, NASDAQ 100 +0,6%, Dow Jones Industrial +0,5%. Le chiusure dei principali indici USA nella seduta precedente: S&P 500 +0,70%, NASDAQ Composite +1,26%, Dow Jones Industrial +0,42%.

Mercato azionario giapponese in rialzo, l'indice Nikkei 225 stamattina ha terminato a +0,82%. Borse cinesi poco mosse: l'indice CSI 300 (Shanghai e Shenzhen) ha chiuso a -0,22%, l'Hang Seng (Hong Kong) a +0,15%.

*Bancari positivi dopo l'intervento del governo "a tutela della clientela e dei risparmiatori" di Banca Carige. *E' stato approvato ieri sera un decreto-legge che introduce misure urgenti "in linea di continuità con il provvedimento di amministrazione straordinaria recentemente adottato dalla Banca Centrale Europea": Carige potrà "accedere a forme di sostegno pubblico della liquidità che consistono nella concessione da parte del Ministero dell'economia e delle finanze della garanzia dello Stato su passività di nuova emissione ovvero su finanziamenti erogati discrezionalmente dalla Banca d'Italia". E' inoltre prevista "la possibilità per l'Istituto di accedere – attraverso una richiesta specifica – a una ricapitalizzazione pubblica a scopo precauzionale". L'indice FTSE Italia Banche segna +1,1%, bene BPER Banca +2,0%, FinecoBank +2,0%, Mediobanca +1,3%, Banco BPM +1,3%.