Borsa italiana positiva con notizie USA-Cina. BTP stabili dopo rally, alle 10 giuramento Conte-bis. FTSE MIB +0,34%.

*Il FTSE MIB segna +0,34%, il FTSE Italia All-Share +0,35%, il FTSE Italia Mid Cap +0,40%, il FTSE Italia STAR +0,34%.

BTP poco mosso, spread in lieve rialzo. Il rendimento del decennale segna 0,84% (chiusura precedente a 0,83%), lo spread sul Bund segna 150 bp (da 148) (dati MTS). *L'obbligazionario Italia prende fiato dopo la corsa degli ultimi giorni in vista del varo di un esecutivo a maggioranza M5S-PD. Oggi alle 10 è in programma il giuramento del governo Conte-bis.

Mercati azionari europei in progresso: Euro Stoxx 50 +0,5%, FTSE 100 -0,2%, DAX +0,6%, CAC 40 +0,6%, IBEX 35 +0,7%.

Future sugli indici azionari americani positivi: S&P 500 +0,5%, NASDAQ 100 +0,7%, Dow Jones Industrial +0,6%. Le chiusure dei principali indici USA nella seduta precedente: S&P 500 +1,08%, NASDAQ Composite +1,30%, Dow Jones Industrial +0,91%.

Mercato azionario giapponese in forte rialzo, il Nikkei 225 ha terminato a +2,12%. Borse cinesi contrastate: l'indice CSI 300 di Shanghai e Shenzhen ha chiuso a +1,01%, l'Hang Seng di Hong Kong al momento segna -0,6% circa.

FCA +2,0% positiva in avvio: la stampa francese rilancia il tema delle trattative tra Renault (+1,0%) e Nissan (+1,98% stamattina a Tokyo), citando in particolare il lavoro che il presidente del gruppo francese Jean Dominique Senard sta portando avanti. Il successo delle trattative creerebbe le premesse per la ripresa del progetto di fusione con FCA.

Acquisti sugli industriali: USA e Cina riprenderanno le trattative sul commercio a inizio ottobre. Pirelli +1,0%, Leonardo +1,3%, Buzzi Unicem +1,0%, CNH Industrial +0,9%.