Borsa italiana positiva, scende lo spread. FTSE MIB +0,34%.

Il FTSE MIB segna +0,34%, il FTSE Italia All-Share +0,36%, il FTSE Italia Mid Cap +0,65%, il FTSE Italia STAR +0,65%.

BTP stabili, spread in lieve miglioramento. Il rendimento del decennale segna 0,91% (chiusura precedente a 0,91%), lo spread sul Bund segna 130 bp (da 132) (dati MTS).

Mercati azionari europei poco sopra la parità: Euro Stoxx 50 +0,1%, FTSE 100 +0,3%, DAX +0,1%, CAC 40 +0,0%, IBEX 35 +0,2%.

Future sugli indici azionari americani positivi: S&P 500 +0,2%, NASDAQ 100 +0,4%, Dow Jones Industrial +0,1%. Le chiusure dei principali indici USA nella seduta precedente: S&P 500 +0,18%, NASDAQ Composite +0,20%, Dow Jones Industrial -0,09%. Oggi Wall Street rimane chiusa per festività (Washington's Birthday).

Mercato azionario giapponese in ribasso, l'indice Nikkei 225 ha terminato a -0,69%. Borse cinesi in netto rialzo: l'indice CSI 300 di Shanghai e Shenzhen ha chiuso a +2,25%, l'indice Hang Seng di Hong Kong a +0,58%.

Auto e lusso in recupero dopo la flessione di venerdì: nuovi contagi da coronavirus in Cina rallentano dopo il balzo a seguito dell'adozione di una nuova metodologia per identificare l'infezione. Secondo le autorità sanitarie del Paese siamo vicini a un'inversione di tendenza. A Milano Pirelli +1,6%, Ferragamo +0,2%, Moncler +0,8%, FCA +1,2%.

Anche i bancari riguadagnano posizioni: l'indice FTSE Italia Banche segna +0,4%. UBI Banca +1,6%, UniCredit +0,8%, Intesa Sanapaolo +0,4%.

In verde Recordati +1,3%. Venerdì ha comunicato i risultati preliminari dell'esercizio 2019 e gli obiettivi per il 2020. Nello scorso esercizio ricavi a 1.481,8 milioni di euro, +9,6%, EBITDA a 544,0 milioni, +9,0%, utile operativo a 465,3 milioni, +5,2%, utile netto a 368,9 milioni, +18,1%. Per il 2020 il management prevede ricavi tra 1.550 milioni e 1.580 milioni, EBITDA compreso tra 580 e 590 milioni, utile operativo tra 490 e 500 milioni e utile netto tra 360 e 370 milioni.