Borsa italiana sulla parità: FTSE MIB +0,05%.

*Il FTSE MIB segna +0,05%, il FTSE Italia All-Share +0,01%, il FTSE Italia Mid Cap -0,33%, il FTSE Italia STAR -0,26%.

Mercati azionari europei incerti:* DAX +0,1%, FTSE 100 -0,3%, CAC 40 -0,1%, IBEX 35 -0,1%.

Future sugli indici azionari americani positivi: S&P 500 +0,18%, Dow Jones Industrial +0,23%, Nasdaq 100 +0,18%. Le chiusure dei principali indici USA nella seduta precedente: S&P 500 +0,22%, Nasdaq Composite +0,71%, Dow Jones Industrial -0,01% (nuovi massimi storici per i tre indici).

Mercato azionario giapponese debole, il Nikkei 225 chiude a -0,76%. Borse cinesi in lieve rialzo: l'indice CSI 300 di Shanghai e Shenzhen termina a +0,17%, l'Hang Seng di Hong Kong a +0,09%.

Vendite su STMicroelectronics (-2,8%), penalizzata come gli altri titoli del settore dalle deludenti prospettive di Texas Instruments (-6,9% al NASDAQ in after hours) per il primo trimestre 2018: ricavi a 3,49-3,79 miliardi di dollari (consensus Bloomberg 3,64) e profitti a 1,01-1,17 dollari per azione (1,15). Texas Instruments produce chip analogici che vengono impiegati praticamente in ogni tipo di dispositivo elettronico: di conseguenza, dati e previsioni del gruppo sono considerati un indicatore dello stato di salute del settore.

Salvatore Ferragamo (-1,6% a 22,76 euro) perde ulteriore terreno dopo il -2,12% di ieri e annulla buona parte dei guadagni messi a segno nelle due sedute precedenti. Oggi JP Morgan ha ridotto il target sul titolo da 20,50 a 20,00 euro con giudizio neutral confermato.

Positive Moncler (+2,2%) e Bper Banca (+1,7% a 4,71 euro), su cui Kepler Cheuvreux ha confermato la raccomandazione buy e incrementato il target da 4,70 a 5,40 euro