Wall Street negativa in chiusura di seduta dopo un avvio sopra il riferimento e nonostante il rinnovato ottimismo per il commercio. Il Dow Jones ha terminato in calo dello 0,47%, l'S&P 500 dello 0,32% e il Nasdaq Composite dello 0,34%.

Il presidente iraniano Hassan Rouhani ha dichiarato oggi che gli Stati Uniti devono onorare gli impegni presi nell'ambito del JCPA (Join Comprehensive Plan of Action, ossia l'accordo sul nucleare iraniano abbandonato unilateralmente dalla nuova amministrazione USA di Donald Trump), "un preludio ai negoziati nell'ambito dell'accordo sul nucleare". Rouhani ha dunque precisato che gli Stati Uniti dovranno cancellare le sanzioni contro l'Iran (ossia l'embargo sul suo petrolio in primis) e correggere il loro percorso sbagliato prima che vi sia un qualunque sviluppo positivo nelle relazioni tra Iran e USA.

Tra i titoli in evidenza segnaliamo Alphabet (-0,09%): il Commissario Ue per la concorrenza Margrethe Vestagern sta verificando se la società di Mountain View stia mettendo in atto comportamenti anticoncorrenziali attraverso l'attività di ricerca di lavoro nota come "Google for Jobs" dopo la denuncia, all'inizio di agosto, da parte di 23 siti Web di ricerca di lavoro in Europa."In caso contrario, potremmo scoprire che abbiamo bisogno di regolamentazione, per assicurarci che queste piattaforme utilizzino il loro potere in modo equo e non discriminante", ha aggiunto Vestager.

Le azioni di Hewlett Packard Enterprise sono balzate dell'8% martedì nell'after market dopo che la società ha rivisto al rialzo la propria guidance per l'intero anno, da $ 1,72 a $ 1,76 di utile per azione, esclusi alcuni elementi. Gli analisti intervistati da Refinitiv si aspettavano $ 1,68 di utile per azione per l'intero anno fiscale.In calo le entrate a $ 7,22 miliardi, rispetto a $ 7,26 miliardi previsti. Nel terzo trimestre fiscale, conclusosi il 31 luglio, le entrate sono diminuite del 7% su base annua per il terzo trimestre consecutivo.