La Borsa di New York ha aperto la prima seduta della settimana in deciso rialzo spinta dalla vittoria di Joe Biden alle elezioni presidenziali ed all'imminente messa sul mercato del vaccino anti Covid-19. Il Dow Jones guadagna il 4,7%, l'S&P 500 il 3,4% ed il Nasdaq Composite l'1,2%. Pfizer ha annunciato che il vaccino contro il coronavirus, in base ai dati preliminari di uno studio condotto su larga scala, si è dimostrato efficace nel 90% dei casi. Il titolo del colosso farmaceutico balza del 9%. Forti acquisti anche su BioNTech (+11%) che sviluppa insieme a Pfizer il vaccino. I due gruppi dichiarano che finora non sono emerse serie preoccupazioni di sicurezza e prevede di ottenere l'ok all'uso di emergenza negli USA.
In rally i titoli maggiormente penalizzati dalle restrizioni sanitaria come il gruppo delle crociere Carnival (+35%), l'operatore dei cinema AMC Entertainment Holdings (+45%) e la compagnia aerea Delta Air Lines (+15%).
Tra le altre azioni in evidenza Berkshire Hathaway +6%. La conglomerata di Warren Buffett ha comunicato risultati relativi al terzo trimestre segnati dal balzo dell'82% annuo dei profitti netti, a 30,1 miliardi di dollari. Performance in gran parte sostenuta dagli investimenti, con plusvalenze per 24,8 miliardi nei tre mesi. Berkshire ha registrato ricavi in calo del 3% annuo a poco più di 63 miliardi, a fronte di un crollo del 32% per l'utile operativo a 5,48 miliardi di dollari. Il colosso del Nebraska ha intanto riacquistato azioni proprie per la cifra record di quasi 9,3 miliardi di dollari nel trimestre, contro i 5,1 miliardi del secondo.
Mcdonald's +1%. Il colosso dei fast-food ha chiuso il terzo trimestre con un utile per azione adjusted a 2,22 dollari su ricavi per 5,42 miliardi. Gli analisti avevano previsto un Eps a 1,90 dollari su ricavi per 5,40 miliardi.

(RV - www.ftaonline.com)