La Borsa di New York ha chiuso la prima seduta della settimana in ribasso in attesa di novità sul fronte dei negoziati commerciali Usa-Cina. Il Dow Jones ha perso lo 0,38%, l'S&P 500 lo 0,32% e il Nasdaq Composite lo 0,40%. Gli investitori guardano con timore al 15 dicembre, giorno in cui in caso di mancato accordo tra Washington e Pechino potrebbero essere introdotti nuovi dazi.
Tra i titoli in evidenza Synthorx +170,52%. Sanofi ha comunicato di avere raggiunto l'accordo per l'acquisizione della biotech californiana specializzata su prolungamento e miglioramento della vita dei pazienti affetti da cancro e disturbi autoimmuni per complessivi 2,5 miliardi di dollari. La big pharma transalpina ha messo sul piatto 68 dollari per azione in contanti.
ArQule +103,88%. Merck & Co ha annunciato che rileverà la società biofarmaceutica per 2,7 miliardi di dollari (20 dollari per azione).
3M -0,94%. Citigroup ha tagliato il rating sul titolo della multinazionale proprietaria dei marchi Post It e Scotch a "neutral" da "buy".
Diplomat Pharmacy -32,62%. Optum, divisione di UnitedHealth Group, ha messo sul piatto 4 dollari per azione per l'acquisto del gruppo farmaceutico.
Dow Inc +0,09%. SunTrust Robinson ha migliorato la raccomandazione sulle azioni del gruppo chimico a "buy" da "hold".
Canopy Growth +14,05%. David Klein è stato nominato Ceo (con effetto da gennaio) del gruppo della cannabis.
PG&E +14,51%. La società elettrica ha accettato di pagare 13,5 miliardi di dollari a favore delle vittime degli incendi boschivi in California tra il 2015 ed il 2018. L'accordo potrebbe aiutare PG&E ad evitare la bancarotta.
Apple -1,4% peggior titolo del Dow Jones.

(RV - www.ftaonline.com)