La Borsa di New York ha chiuso la prima seduta della settimana in ribasso a causa dei timori sul fronte commerciale innescati dalle dichiarazioni di Donald Trump. Il Dow Jones ha perso lo 0,25%, l'S&P 500 lo 0,45% e il Nasdaq Composite lo 0,50%. L'indice delle 500 aziende a maggiore capitalizzazione in avvio è arrivato a perdere l'1,6% per poi recuperare nel corso della giornata. Il presidente Usa, dal suo account di Twitter, ha annunciato che le tariffe su 200 miliardi di dollari di beni made in China saliranno dal 10% al 25% venerdì. Trump ha contestato il tentativo di Pechino di rinegoziare a proprio vantaggio i termini dell'accordo commerciale finora raggiunti. Da parte sua la Cina potrebbe cancellare la prevista visita del vicepremier Liu He, che sarebbe dovuto tornare a Washington mercoledì 8 maggio per proseguire le trattative.
Vola il Vix, l'indice della volatilità, a 15,44 punti (+19,97%).
Tra i titoli in evidenza Sinclair Broadcast Group +34,55%. L'emittente tv ha siglato un accordo per l'acquisto di 21 network televisivi sportivi regionali oltre a Fox College Sports da Walt Disney per 9,6 miliardi di dollari. L'operazione permette a Sinclair di ampliare la propria offerta sportiva con canali come Fox Sports Detroit e Fox Sports Florida.
Anadarko Petroleum +3,80%. Occidental Petroleum ha alzato la propria offerta per l'acquisto del gruppo petrolifero a 76 dollari per azione (59 dollari cash ed il resto in azioni).
Tyson Foods +2,60%. Il gruppo alimentare ha annunciato una trimestrale superiore alle attese. Nel secondo trimestre l'utile netto è cresciuto a 426 milioni di dollari da 315 milioni dello stesso periodo di un anno prima. Escluse le poste straordinarie l'utile per azione si è attestato a 1,20 dollari contro gli 1,14 dollari del consensus. I ricavi sono cresciuti del 6,9% a 10,44 miliardi contro i 10,29 miliardi del consensus.