La Borsa di New York ha aperto la seduta in deciso calo in scia ad aumentati timori circa un esito negativo della guerra commerciale lanciata da Donald Trump contro Pechino. Il Dow Jones cede l'1,3%, l'S&P 500 l'1,2% e il Nasdaq Composite l'1,2%.
Tra i titoli in evidenza Medtronic +2%. L'azienda leader nel mondo per tecnologia medica, servizi e soluzioni, ha chiuso il quarto trimestre con un utile per azione adjusted superiore alle attese (1,54 dollari contro gli 1,46 dollari del consensus).
L Brands +12%. Il gruppo di abbigliamento ha registrato a sorpresa un utile trimestrale. La casa madre di Victoria's Secret ha segnato nel primo trimestre un eps in calo da 17 a 14 centesimi ma contro il pareggio atteso dagli analisti. Nei tre mesi le vendite sono cresciute marginalmente da 2,626 a 2,629 miliardi di dollari, contro i 2,6 miliardi del consensus di FactSet. La guidance 2019 in termini di eps è stata alzata da 2,20-2,60 a 2,30-2,60 dollari.
Hormel Foods -2,5%. Il gruppo alimentare ha rivisto al ribasso le stime dell'esercizio fiscale 2019; l'utile per azione è ora atteso tra 1,71 e 1,85 dollari (da 1,77-1,91 dollari della precedente guidance) con ricavi tra 9,50 e 10,0 miliardi (da 9,70-10,20 miliardi).
NetApp -11%. Il fornitore di software per la gestione e archiviazione dei dati ha comunicato risultati relativi al quarto trimestre del suo esercizio segnati da un eps rettificato di 1,22 dollari, contro gli 1,26 dollari del consensus di FactSet. Le vendite sono calate da 1,64 a 1,59 miliardi di dollari, anche in questo caso sotto agli 1,64 miliardi stimati dagli analisti. Deludente anche la guidance: la società con base a Sunnyvale prevede infatti per l'attuale periodo un eps rettificato compreso tra 78 e 86 centesimi, su 1,32-1,47 miliardi di vendite (1,04 dollari e 1,47 miliardi rispettivamente il consensus di FactSet).