La Borsa di New York ha aperto la seduta in rialzo. Il Dow Jones guadagna lo 0,2%, l'S&P 500 lo 0,2% ed il Nasdaq Composite lo 0,4%.
Attesa per il piano di stimolo del nuovo presidente Usa Joe Biden che dovrebbe essere annunciato in giornata e che secondo la Cnn potrebbe arrivare a 2.000 miliardi di dollari. In serata parlerà anche il chairman della Federal Reserve Jerome Powell.
Tra i titoli in evidenza Alibaba +3%. Secondo quanto riportano fonti citate da Reuters, non ci sarà il delisting del colosso e-commerce cinese da Wall Street. La decisione sarebbe il risultato dell'ennesimo scontro tra le "colombe" e i "falchi" dell'amministrazione di Donald Trump, con Steven Mnuchin, U.S. Secretary of the Treasury (ministro del Tesoro di Washington), che negli ultimi tempi sarebbe entrato a fare parte del gruppo delle "colombe".
Signet Jewelers +3%. Il rivenditore di gioielli prevede per il quarto trimestre una crescita dei ricavi a perimetro costante compresa tra il 4% ed il 5% contro il +1,8% del consensus.
Sul fronte macroeconomico le nuove richieste di sussidi di disoccupazione nella settimana terminata l'8 gennaio si sono attestate a 965 mila unità, superiori alle attese (795 mila) e al dato della settimana precedente (784 mila unità). Il numero totale di persone che richiede l'indennità di disoccupazione (calcolato sui dati al 1 gennaio) si attesta a 5,271 milioni, superiore a 5,072 milioni della rilevazione precedente (attese 5,061 milioni).
I prezzi alle importazioni nel mese di dicembre sono cresciuti dello 0,9% su base mensile dopo l'incremento dello 0,2% della rilevazione precedente, rivisto da +0,1%. Le attese degli analisti erano per un incremento dei prezzi dello 0,7% su base mensile. Nonostante i recenti aumenti, i prezzi delle importazioni sono diminuiti dello 0,3% da dicembre 2019 a dicembre 2020. I prezzi delle esportazioni sono aumentati dell'1,1%, dopo l'incremento dello 0,7% rilevato a novembre. Rispetto a un anno fa i prezzi delle esportazioni sono cresciuti dello 0,2%.

(RV - www.ftaonline.com)