La Borsa di New York ha aperto l'ultima seduta della settimana in rialzo grazie ai buoni dati trimestrali dei due colossi bancari Jp Morgan e Wells Fargo. Il Dow Jones guadagna lo 0,8%, l'S&P 500 lo 0,55% e il Nasdaq Composite lo 0,5%.
Tra i titoli in evidenza Anadarko Petroleum +34%. Il colosso petrolifero Chevron (-4%) ha annunciato l'intenzione di acquistare della compagnia di esplorazione e produzione in una operazione da 33 miliardi di dollari in azioni e contanti. L'offerta prevede 0,3869 azioni Chevron e 16,25 dollari cash per ogni azione Anadarko per un totale di 65 dollari per azione. L'operazione, se approvata dalle autorità e dagli azionisti, dovrebbe concludersi nella seconda metà del 2019.
Jp Morgan +2,8%. La banca d'affari ha chiuso il primo trimestre 2019 con un utile netto in crescita a 9,18 miliardi di dollari (2,65 dollari per azione) da 8,71 miliardi (2,37 dollari per azione) del primo trimestre 2018. I ricavi sono aumentati a 29,85 miliardi da 28,52 miliardi. Gli analisti avevano previsto un utile per azione a 2,35 dollari e ricavi a 28,4 miliardi.
Procter & Gamble -0,1%. Il gruppo dei beni di consumo ha siglato un accordo per la cessione di due marchi di dentifrici Fluocaril e Parogencyl a Unilever.
Wells Fargo +0,5%. Il gruppo bancario ha annunciato una trimestrale superiore alle attese. Nel primo trimestre 2019 l'utile per azione si è attestato a 1,20 dollari su ricavi per 21,6 miliardi. Gli analisti avevano previsto un Eps a 1,09 dollari su ricavi per 21,0 miliardi.
Sul fronte macroeconomico il Dipartimento del Lavoro ha comunicato che i prezzi alle importazioni sono cresciuti dello 0,6% nel mese di marzo dal +1% di febbraio, risultando superiori alle attese pari a un incremento dello 0,4%. I prezzi alle esportazioni sono aumentati dello 0,7% su base mensile, risultando pari alla rilevazione precedente e al +0,2% del consensus.