La Borsa di New York ha aperto la seduta in rialzo grazie ai positivi dati macroeconomici pubblicati in giornata. Il Dow Jones guadagna lo 0,5%, l'S&P 500 lo 0,5% e il Nasdaq Composite lo 0,1%.
Tra i titoli in evidenza Cisco Systems +5%. Il gruppo delle infrastrutture di rete ha comunicato risultati per il terzo trimestre del suo esercizio segnati da profitti netti in crescita da 2,69 miliardi di dollari, pari a 56 centesimi per azione, a 3,04 miliardi, e 69 centesimi. Su base rettificata l'eps si è attestato a 78 centesimi, a fronte di ricavi saliti da 12,46 a 12,96 miliardi. Il consensus di FactSet era invece per 77 centesimi e 12,89 miliardi rispettivamente. I ricavi da prodotti sono cresciuti da 9,30 a 9,72 miliardi di dollari, a fronte di quelli nei servizi migliorati da 3,16 a 3,24 miliardi (9,65 e 3,22 miliardi le stime degli analisti). Per l'attuale trimestre Cisco stima un eps rettificato di 80-82 centesimi, su 13,21-13,46 miliardi di ricavi (81 centesimi e 13,29 miliardi il consensus di FactSet).
Walmart +2%. Il colosso della distribuzione ha chiuso il primo trimestre con un utile per azione adjusted superiore alle attese a 1,13 dollari contro gli 1,02 dollari del consensus.
Dillard's -10%. L'operatore di grandi magazzini ha comunicato risultati relativi al primo trimestre segnati da profitti netti in declino da 80,5 milioni, pari a 2,89 dollari per azione, a 78,6 milioni, e 2,99 dollari. Le vendite sono cresciute dell'1% a 1,47 miliardi di dollari. Il consensus di FactSet era invece per 2,84 dollari di utile per azione e 1,49 miliardi di ricavi. Deludenti le vendite a perimetro costante che nei tre mesi non hanno registrato variazioni, contro la crescita dello 0,7% attesa dagli analisti.