La Borsa di New York ha chiuso la prima seduta della settimana in ribasso. Il Dow Jones ha perso lo 0,79%, l'S&P 500 lo 0,39% e il Nasdaq Composite lo 0,23%. Wall Street, partita in rialzo in scia all'ottimismo circa la risoluzione della guerra commerciale lanciata da Donald Trump contro Pechino, ha invertito la rotta dopo la diffusione del deludente dato sulle costruzioni.
Tra i titoli in evidenza McDonald's -2,4%. Secondo Cleveland Research, la catena di fast-food dovrebbe registrare un andamento delle vendite "same-store" inferiore alle attese nel primo trimestre.
Biogen -2,05%. La biotech del Massachusetts ha comunicato di avere raggiunto l'accordo per acquisire la britannica Nightstar Therapeutics (attiva nelle terapie geniche e focalizzata sui trattamenti del virus adeno-associato per i disordini ereditari della retina). Biogen pagherà 25,50 dollari per azione Nightstar, pari a un premio del 68% rispetto alla chiusura del titolo venerdì e per una valutazione complessiva della società di 800 milioni.
Children's Place -10,34%. Il rivenditore di abbigliamento per bambini ha annunciato una trimestrale inferiore alle attese ed ha fornito un outlook debole. Nel primo trimestre l'utile per azione adjusted si è attestato a 1,10 dollari contro i 2,10 dollari del consensus. I ricavi sono calati del 6,9% a 530,6 milioni (consensus 553,1 milioni) mentre le vendite a perimetro costante hanno registrato un declino dello 0,6% contro il +2,7% del consensus. Per l'esercizio in corso la società stima un Eps adjusted compreso tra 5,25 e 5,75 dollari su ricavi per 1,89 e 1,92 miliardi (consensus Eps a 8,84 dollari, ricavi a 2,01 miliardi). Le vendite a perimetro costante sono attese piatte o in calo dell'1% (consensus +3,7%).