Le principali Borse europee hanno aperto la seduta in rialzo grazie alla speranza per l'arrivo di un vaccino che possa fermare l'epidemia di coronavirus. L'indice Stoxx 600 guadagna lo 0,8%, il Dax30 di Francoforte lo l'1%, il Cac40 di Parigi lo 0,8%, il Ftse100 di Londra lo 0,8% e l'Ibex35 di Madrid l'1,1%. I test iniziali sull'uomo di un trattamento sviluppato da Pfizer insieme alla tedesca BioNTech hanno evidenziato una buona tolleranza da parte dei pazienti.
Tra i titoli in evidenza Associated British Foods +7%. Il gruppo alimentare ha fornito indicazioni incoraggianti sulle vendite della catena Primark nel periodo 4 maggio-20 giugno. AB Foods prevede per l'esercizio 2019/2020 un forte progresso del risultato operativo adjusted nei business zucchero, alimentari, ingredienti e agricoltura.
Novartis +0,3%. Il colosso farmaceutico ha patteggiato con lo U.S. Attorney's Office for the Southern District of New York e il New York State Attorney General e pagherà 678 milioni di dollari per chiudere "una causa civile relativa a eventi promozionali condotti dal 2002 al 2011".
Engie +2,5%. Il gruppo energetico ex GDF-Suez ha annunciato di aver siglato un accordo con Hannon Armstrong per la vendita del 49% di un portafoglio di asset di energie rinnovabili da 2,3 gigawatt (1,8 GW progetti eolici e 0,5 GW progetti fotovoltaici).
Abb +0,9%. Il gruppo delle tecnologie per l'automazione e l'energia ha dichiarato che, successivamente alla presentazione dei risultati per il secondo trimestre il prossimo 22 luglio, intende avviare un piano di buyback fino al 10% del suo capitale (pacchetto che attualmente vale quasi 5 miliardi di dollari) dopo avere completato la vendita di Power Grids a Hitachi.
Sul fronte macroeconomico in Spagna, il Ministero dell'Occupazione ha reso noto che nel mese di giugno il numero dei disoccupati e' aumentato di 5.100 unità, rispetto al mese precedente. In totale la disoccupazione ufficiale e' pari a 3,862 milioni di persone, in crescita a causa dell'impatto di Covid-19.

(RV - www.ftaonline.com)