Le principali Borse europee hanno aperto la seduta in rialzo spinte ancora dalla speranza per il prossimo arrivo di vaccini contro il Covid-19 e il sempre più vicino ingresso di Joe Biden alla Casa Bianca. L'indice Stoxx 600 guadagna lo 0,3%, il Dax30 di Francoforte lo 0,2%, il Cac40 di Parigi lo 0,4%, il Ftse100 di Londra lo 0,3%. Piatto l'Ibex35 di Madrid.
Oggi Wall Street resterà chiusa per il Thanksgiving Day.
Tra i titoli in evidenza Remy Cointreau +0,6%. Il produttore di cognac prevede una crescita organica del risultato operativo corrente per l'esercizio in corso grazie ad una ripresa nella seconda metà dell'anno. Nel primo semestre l'utile operativo è calato del 22,5% contro il -25/-30% della guidance della società francese.
STMicroelectronics +2% Liberum ha alzato il target price sul titolo del gruppo dei semiconduttori a 40 euro da 35 euro.
Crédit Agricole -0,3%. Il Cda di Credito Valtellinese ha definito l'Opa promossa dalla divisione italiana del gruppo bancario francese "inattesa e non concordata" ed ha dato mandato all'Amministratore Delegato ed al Presidente, di nominare gli Advisor finanziari e legali che assisteranno il Board nello svolgimento delle attività di propria competenza.
CRH -1%. Goldman Sachs ha peggiorato il giudizio sulle azioni del gruppo dei materiali per costruzioni a "sell" da "neutral".
Europcar Mobility Group +10%. Il gruppo specializzato nel noleggio di veicoli ha annunciato di aver concluso un accordo con un gruppo di creditori per ridurre l'indebitamento attraverso la conversione di obbligazioni senior per 1,1 miliardi di euro ed una iniezione di capitale di 250 milioni di euro.
Sul fronte macroeconomico in Germania l'indice Gfk sulla fiducia dei consumatori tedeschi a dicembre segna -6,7 punti da -3,2 punti (dato rivisto da -3,1 punti) di novembre. Gli economisti avevano previsto -5,0 punti.
In Francia l'indice sulla fiducia dei consumatori a novembre è diminuito a 90 punti da 94 punti di ottobre. Il dato è inferiore alle attese (92 punti).

(RV - www.ftaonline.com)