Brembo in netta crescita. Sale di oltre il 3% Brembo a 9,80 euro circa (massimo intraday a 9,845 euro, close ieri a 9,50 euro). Tutto il comparto automotive e' in rialzo trascinato dal produttore di pneumatici Michelin, che ha detto di attendersi un incremento dell'utile operativo nel 2019. Per Brembo il rimbalzo delle ultime ore e' il proseguimento della reazione avviatasi lunedi' con il test dei minimi dell'8 febbraio a 9,28 euro. Su quei livelli, dove i prezzi hanno incontrato il 61,8% di ritracciamento del rialzo dai minimi di inizio gennaio (importante riferimento di Fibonacci), si e' disegnato un "tweezer bottom", figura che si comporta spesso come una buona base per sostenere rimbalzi anche estesi. Una prima conferma della ritrovata positivita' del mercato nei confronti del titolo dopo il calo subito dal picco del 28 gennaio a 10,45 la si avrebbe alla rottura di 9,90, al di sopra di 10,45 i prezzi potrebbero poi salire a testare a 10,90 il lato alto del canale ribassista che scende dal top di ottobre 2017. Sotto 9,28 invece rischio di test della base del canale, a 8,10 euro.

(AM - www.ftaonline.com)