Il Consiglio di Amministrazione di Brembo, presieduto dall'Ing. Alberto Bombassei ha esaminato ed approvato i risultati semestrali del Gruppo al 30 giugno 2020.

Rispetto al primo semestre 2019:
- Fatturato € 951,1 milioni (-28,2%)
- EBITDA margin 15,1% a € 143,3 milioni; EBIT margin 4,1% a € 38,8 milioni
- Investimenti netti del semestre € 73,4 milioni
- Indebitamento finanziario netto € 597,5 milioni (€ 407,2 milioni ante applicazione IFRS 16) in aumento di € 147,1 milioni rispetto al 31 marzo 2020

Il semestre chiude con un utile netto di € 20,0 milioni, pari al 2,1% dei ricavi.

Il Presidente di Brembo, Alberto Bombassei, ha commentato:
"I risultati del primo semestre 2020, approvati oggi dal Consiglio di Amministrazione, evidenziano come, in un contesto così sfidante, Brembo abbia dimostrato una significativa resilienza, preservando la qualità dei margini e la solidità finanziaria. L'azienda ritiene di avere un posizionamento favorevole per l'evoluzione del mercato, grazie all'impegno nell'innovazione, alla digitalizzazione e al rispetto dell'ambiente, nonostante il perdurare di una situazione di incertezza in cui versa il comparto automotive, ulteriormente acuita dalla crisi che ha investito l'economia globale. Guardiamo al futuro con fiducia, potendo contare su solide fondamenta e su un programma ambizioso di sviluppo proiettato al lungo periodo, che ci permetteranno di tornare a crescere."

Prevedibile evoluzione della gestione
Le strategie poste in essere dalla Società e le misure adottate per fronteggiare la grave pandemia da Covid-19 come sopra descritte, hanno permesso di superare questi difficili mesi salvaguardando la qualità dei margini e la solidità finanziaria e patrimoniale del Gruppo. Auspicando che il peggio sia alle spalle, ci sentiamo di traguardare il futuro fiduciosi che i solidi fondamentali del Gruppo consolideranno la sostenibilità del business.

(RV - www.ftaonline.com)