L'ultima seduta della settimana si è conclusa con un parziale sollievo per spread e BTP che oggi hanno visto un allentamento delle forti tensioni registrate ieri.

Lo spread BTP-Bund si è fermato a 173,4 punti base, con un calo dell'1,87%, mentre il ritorno degli acquisti sui BTP ha favorito una contrazione del rendimento del decennale, con un ritorno all'1,446%, in ribasso del 2,23% rispetto al close della vigilia.

L'andamento odierno dei BTP è stato guidato in primis da una reazione puramente tecnica dopo il sell-off di ieri, ma è stato sostenuto anche dal riacquisto di titoli di Stato da pare del Tesoro.

Quest'ultimo ha infatti raccolto oltre 4 miliardi di euro tra BTP, Ctz e CCTeu, a fronte degli oltre 6 miliardi offerti dagli operatori specializzati cui era rivolta l'operazione.

Forex: come sarà il 2020 per le principali valute?

Iscriviti al webinar gratuito del 9 dicembre 2019 alle ore 19

C'è da dire che il recupero odierno dei BTP ha avuto l'effetto di allentare solo parzialmente le forti pressioni della vigilia.

Gli strategist di Unicredit evidenziano che le vendite nella giornata di ieri si sono concentrate principalmente sui titoli a scadenza più lunga, portando ad una curva più ripida.