Dopo gli acquisti di ieri, le vendite sono tornate a fare capolino oggi sui titoli di Stato dell'area euro, con conseguente rialzo dei rendimenti.

Anche i BTP quest'oggi hanno perso terreno dopo il rimbalzo di ieri, con il rendimento del decennale salito a fine giornata dell'1,97% all'1,034%, al di sotto però dei massimi intraday toccati all'1,057%.

Proprio nel finale di seduta si è avuta un'accelerazione al rialzo dei tassi, sulla scia delle indiscrezioni di stampa secondo cui il Regno Unito e l'Unione europea sarebbero vicini ad una svolta per la Brexit, con la possibilità di approdare ad una bozza di accordo prima del termine di questa notte.

Tanto è bastato per favorire l'affermazione di uno scenario risk-off che ha portato Piazza Affari su nuovi top dell'anno, con il Ftse Mib fermatosi a 22.365 punti, contestualmente ad un ritorno delle vendite sui BTP dopo la tregua di ieri.

Non dimentichiamo che i BTP, al pari degli altri titoli di Stato Ue, si sono da poco lasciati alle spalle una settimana in cui le pressioni in vendita hanno portato ad una rapida risalita dei tassi.

Sei affascinato dai mercati finanziari e vorresti diventare un bravo trader?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com