Per i BTP quella odierna è stata una seduta volatile, con forti vendite in avvio che però sono scemate nel corso della giornata.

Il rendimento dei BTP a 10 anni ha toccato un massimo intraday allo 0,963%, scendendo anche al di sotto dei valori del close nel primo pomeriggio, per poi terminare la seduta allo 0,87%, con un rialzo del 2,35% rispetto al close di ieri.

Secondo gli analisti di Unicredit, l'annuncio del QE ieri da parte della BCE, dovrebbe essere moderatamente favorevole alle scadenze del Bund a medio-lungo termine e fortemente favorevole ai BTP.

Gli strategist hanno motivo di credere che il front-end della curva del Bund sia già sufficientemente rivisto, che l'aumento di ieri del rendimento del Bund a 10 anni sembra essere stato un po' eccessivo e che il mercato dei BTP dovrebbe continuare a beneficiare, in particolare il segmento di scadenza da 5 a 30 anni.