La seduta odierna si è conclusa con il segno più tanto per lo spread quanto per i tassi dei BTP, sebbene questi ultimi siano riusciti a limitare i danni nel finale.

BTP in rimonta nel finale, Spread in deciso rialzo

Il differenziale tra il decennale italiano e quello tedesco è salito del 2,41% a 161,7 punti base, mentre le vendite sui BTP sono in buona parte rientrate nel finale, dopo una seduta vissuta all'insegna di non poche tensioni.

A fine giornata il rendimento del BTP a 10 anni è salito dello 0,51% all'1,367%, dopo aver lambito nell'intraday la soglia dell'1,4%.

BTP più deboli dei Bond UE: focus ora su BCE e PMI

I BTP quest'oggi hanno mostrato un andamento più debole degli altri titoli di Stato che invece hanno visto rendimenti in calo, complici gli acquisti alimentati dal quadro risk-off legato alla diffusione del coronavirus in Cina.

L'attenzione degli investitori è ora rivolta all'appuntamento di giovedì, quando è previsto il meeting della BCE, mentre il giorno dopo si guarderà alla lettura preliminare degli indici PMI di gennaio dell'area euro e dei singoli Paesi.

Vorresti capire come operare al meglio sui BTP?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com