Bund Future saldamente orientato al rialzo. Il derivato tedesco è tornato a crescere dopo una breve pausa rimbalzando sulla base del canale che sale dai minimi di ottobre, riferimento a 163,48 punti. Tale circostanza permette di credere che le quotazioni possano rivedere in tempi brevi i massimi storici a 165,10 punti toccati a inizio anno ed eventualmente salire su nuovi massimi assoluti ipotizzabili in area 166, a contatto con il lato superiore del canale citato. Con un orizzonte temporale più ampio il movimento ascendente potrebbe poi estendersi fino a 167 circa, lato superiore di un canale tracciato dai minimi di febbraio 2018. Solo discese sotto la base del canale, a 163,50, potrebbero rallentare il passo. Segnali veri e propri di rallentamento giungerebbero comunque solo sotto le ex resistenze in area 162/162,40, massimi allineati di maggio e di agosto. Sotto 162,40 circa possibili flessioni verso area 161, media mobile esponenziale a 100 giorni, poi fino a 160 circa, per il test della linea che sale dai minimi di febbraio.

(CC - www.ftaonline.com)