La Bundesbank prevede che le misure di contenimento per fermare la pandemia covid-19 appesantiranno ulteriormente l'economia tedesca nel quarto trimestre.
Nel bollettino di dicembre, pubblicato oggi, la Bundesbank afferma che "le misure di contenimento applicate dall'inizio di novembre interromperanno la ripresa economica e porteranno a un calo".
Tuttavia, secondo le previsioni degli economisti della Bundesbank, nell'ultimo trimestre dell'anno il calo del prodotto interno lordo (PIL) sarà contenuto.
L'economia tedesca si è contratta nel secondo trimestre del 9,8% perché le misure di contenimento hanno interrotto l'attività economica e si è ripresa fortemente in estate dell'8,5%.
La Bundesbank prevede che l'economia tedesca si contrarrà del 5,5% quest'anno, meno di quanto previsto a giugno (un calo del 7,1% quest'anno, secondo i dati aggiustati per il calendario).
La banca centrale tedesca prevede che l'economia tedesca crescerà del 3% nel 2021 e del 4,5% nel 2022.
Il governo ha stabilito di chiudere negozi e attività non essenziali fino al 10 gennaio (dopo aver limitato a novembre le attività del tempo libero, della cultura e della ristorazione).

(CC - www.ftaonline.com)