Buzzi Unicem scherza con il fuoco. I prezzi hanno infatti disegnato un "hammer", candela potenzialmente rialzista, il 6 dicembre con base a 15,58, a portata di voce dei minimi di ottobre a 15,54, ma la reazione dal supporto non alleggerisce il rischio di ulteriori cali. Sotto area 15,50, dove non solo si collocano i minimi di ottobre e dicembre ma anche e soprattutto il 61,8% di ritracciamento del rialzo dai minimi di ottobre 2014 (importante riferimento di Fibonacc) diverrebbe alta la probabilità di test di 14,25, linea che sale da fine 2011. Solo oltre 16,10, lato alto del gap ribassista di giovedì, target a 16,80, limite superiore del gap del 5 dicembre, poi resistenza a 17,40/60 euro. Su Buzzi Unicem il servizio Megatrader (www.megatrader.it) ha posizione "short" dal 6 dicembre, con stop loss a 16,23 euro. Il rating è di 2 stelle su un massimo teorico di 5 ed è visto in ulteriore discesa.

(AM - www.ftaonline.com)