Momento decisivo per Cairo Communication (+4,1%), tornata a premere su un ostacolo orizzontale a 2,88 circa, massimi di dicembre e dello scorso luglio e quota pari al 38,2% di ritracciamento del ribasso dai top di marzo 2019. La rottura di questo limite spianerebbe la strada al ritorno sopra i 3 euro (primo target a 3,10 circa, 50% di retracement). Indicazioni negative giungerebbero invece sotto 2,50 circa, preludio a un nuovo test dei minimi estivi a 2,15 circa.

(CC - www.ftaonline.com)