Caleffi comunica che l'Assemblea degli Azionisti di Mirabello Carrara ha approvato in data odierna il Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2015 e il progetto di quotazione su AIM Italia – Mercato Alternativo del Capitale, organizzato e gestito da Borsa Italiana - London Stock Exchange Group. L'Offerta Globale si compone di due aumenti di capitale, fino ad un massimo di Euro 5,25 milioni, di cui Euro 5 milioni da rivolgersi ad investitori qualificati, come definiti dall'art. 100, comma 1, lettera a) del TUF e dal combinato disposto degli articoli 34-ter, comma 1, lettera b) del Regolamento Consob n. 11971/99 e 26, comma 1, lett. d) del Regolamento Intermediari Consob ed Euro 250.000 da rivolgersi a soggetti diversi dagli investitori qualificati, in regime di esenzione di cui all'articolo 34- ter, comma 1, lettera c) del Regolamento 11971/99. Il Consiglio di Amministrazione di Mirabello Carrara ha altresì fissato il range di prezzo dell'aumento di capitale individuato tra un minimo di Euro 12,24 e un massimo di Euro 15,38. La capitalizzazione pre-money sarà, pertanto, compresa tra 14,3 milioni di euro e 18 milioni di euro. Il team di quotazione è composto da: EnVent Capital Markets (NomAd & Global Coordinator), BDO Italia (società di revisione), IR Top (Investor & Media Relations) e Legance Avvocati Associati (studio legale). Alberto Adriano, Amministratore Delegato di Mirabello Carrara: "La quotazione su AIM Italia garantirà a Mirabello Carrara una maggior visibilità internazionale e nuove risorse finanziarie per affermare i propri brand nell'ambito di un mercato che presenta un grande potenziale di crescita e nel quale i nostri asset strategici costituiscono i valori determinanti dei prossimi trend di consumo: esclusività Made in Italy, artigianalità e sostenibilità. La nostra strategia di sviluppo è focalizzata sull'ampliamento del Portafoglio Licenze con focus su Brand Luxury e sullo sviluppo del Made to Order per prestigiosi Retailer internazionali e affermate case di moda che intendano sviluppare un concetto di total look esteso anche alla casa. L'espansione internazionale ha come principali paesi target l'Europa, U.S.A., l'Asia e i Paesi emergenti, attraverso canali come department store, shop in shop e con forte attenzione al travel retail."