Lieve calo in avvio per Carel Industries (-1,7% a 15,48 euro) dopo la brusca accelerazione di ieri (+16,59% a 15,74 euro), con il titolo giunto a un passo dal record storico a 15,76 euro toccato il 5 novembre. Secondo voci di mercato il titolo del gruppo attivo nelle soluzioni per il controllo e la regolazione di impianti di condizionamento dell'aria e della refrigerazione potrebbe essere tra i maggiori beneficiari delle modifiche alla disciplina dei Pir contenute nell'emendamento al decreto fiscale approvato all'unanimità nella serata di lunedì.

Carel Industries è reduce dalla correzione vista dopo il massimo storico, movimento culminato con l'affondo del 12 novembre in corrispondenza della pubblicazione dei dati dei primi nove mesi in netto progresso: i ricavi sono in crescita del 18,9% a/a (+17,9% a cambi costanti), escludendo il contributo delle società Hygromatik e Recupeator la crescita è pari al 6,0% (+5,0% a cambi costanti); l'EBITDA è in crescita del 29,6% a/a con margine sui ricavi al 20,0% dal 18,4 dello stesso periodo del 2018, ma senza le poste non ricorrenti il margine si attesta a 20,3% da 20,9% di un anno fa. Il risultato netto si attesta a 28,3 milioni di euro, +14,1% rispetto ai 24,8 milioni al 30 settembre 2018. Le prospettive per l'esercizio 2019 sono per una crescita dei ricavi "nella fascia media dei valori a una cifra percentuale (mid-single digit) mentre la profittabilità potrebbe essere leggermente inferiore rispetto a quanto registrato nei primi nove mesi dell'anno per effetto della leva operativa".

L'analisi del grafico di Carel Industries evidenzia la tendenza ascendente in essere dal debutto del titolo in borsa (giugno 2018). Questa tendenza verrebbe riattivata a seguito del superamento confermato in chiusura di seduta di 15,76 euro, operazione che anticiperebbe estensioni verso 16,50 in prima battuta, con obiettivo di medio termine in area 20. Discese sotto 14,20 creerebbero invece le premesse per un test di 13,10, supporto decisivo nel breve termine (appoggio successivo a 12,20/12,30).