In data odierna *CdR Advance Capital *(la "Scissa") e Borgosesia (la "Beneficiaria") hanno stipulato l'atto di *scissione parziale e proporzionale del patrimonio della prima a favore della seconda *in conformità al progetto di scissione approvato dalle rispettive assemblee il 21 dicembre 2018. L'efficacia della scissione, oltre che all'iscrizione al competente registro delle imprese, è sospensivamente *condizionata al rilascio da parte di Consob del nulla osta *alla pubblicazione del Prospetto relativo all'ammissione alle negoziazioni sul Mercato Telematico Azionario, organizzato e gestito da Borsa Italiana, delle azioni rivenienti dalla scissione, e decorrerà dal terzo giorno di mercato aperto successivo a tale rilascio.

Per l'effetto, la Scissa (CDR Advance Capital) ridurrà il proprio capitale sociale e le restanti riserve rispettivamente ad Euro 50.000 (suddiviso in n. 22.661.731 azioni di Categoria A e n. 11.330.865 azioni di Categoria B) ed Euro 150.000 *e ciò a fronte del *trasferimento di tutto il suo patrimonio - eccezion fatta per disponibilità liquide per Euro 200.000 o per titoli ad elevata liquidabilità di pari importo *(il "Patrimonio Residuo") - *a favore di Borgosesia *S.p.A. che, a sua volta, aumenterà il proprio capitale sociale di Euro 263.639,65 (portandolo *ad Euro 9.896.380,07) e ciò a fronte della emissione di n. 33.086.127 nuove azioni ordinarie (le "Azioni di Compendio") che eleveranno ad n. 45.992.325 quelle in circolazione.

Le Azioni di Compendio verranno assegnate ai titolari di azioni CdR Advance Capital SpA secondo il seguente rapporto:

  • n.1,18 Azioni di Compendio ogni n. 1 Azione di categoria A della Scissa;

  • n. 0,56 Azioni di Compendio ogni n. 1 Azione di categoria B della Società Scissa.