Cedacri, il principale operatore italiano nel mercato dell'outsourcing di servizi IT per banche e istituzioni finanziarie, nonché terza piattaforma IT di Core Banking in Italia, rende noto di aver sottoscritto il closing dell'operazione di acquisizione di CAD IT, leader italiano nella fornitura di software applicativo e servizi per l'Area Finanza di istituti bancari, pubblica amministrazione e industria. In linea con quanto comunicato il 28 giugno 2019, l'operazione è stata realizzata mediante l'acquisizione di Quarantacinque S.p.A veicolo che detiene l'88% della partecipazione in CAD IT.

Grazie a questa operazione, la seconda dall'ingresso del fondo FSI e annunciata a quattro mesi dall'acquisizione del leader nelle soluzioni e nei servizi IT di Anti-riciclaggio e Segnalazioni di Vigilanza OASI, Cedacri rafforza in modo deciso il proprio posizionamento nel mercato dell'IT outsourcing nell'area Finanza, in cui CAD IT vanta il 90% di market share nel mercato domestico, oltre alla presenza in altri mercati europei.

Cedacri è stata assistita da Vitale come Advisor finanziario e dallo studio Gattai Minoli Agostinelli & Partners come Advisor legale.

La *Famiglia dal Cortivo *è stata assistita da Banca IMI come Advisor finanziario e dallo studio Legance come Advisor legale. UBI Banca ha agito in qualità di Global Coordinator, Bookrunner e Agent per la strutturazione e per la sindacazione di un'operazione di finanziamento a medio-lungo termine a favore di Cedacri S.p.a. finalizzata all'acquisizione.
Oltre ad UBI, hanno partecipato al pool Mediobanca, Unicredit, BNL, Crédit Agricole Italia, Banca Mediolanum, Cassa di Risparmio di Cento, Iccrea BancaImpresa, BCC Banca di Verona, BCC Rivarolo Mantovano, Sparkasse, Banco BPM, Banco di Desio e della Brianza e BPER Banca.