Si è riunito il 15 Maggio 2019 a Milano il Consiglio di Amministrazione della Compagnia Immobiliare Azionaria SpA (Cia), per esaminare l'attività e i risultati relativi ai primi tre mesi dell'anno.

*Risultati economici consolidati *
I ricavi complessivi al 31 marzo 2019 sono stati pari a 0,33 milioni di euro, rispetto a 0,53 milioni di euro del corrispondente periodo del 2018. La variazione è principalmente attribuibile allo slittamento degli ordini nel secondo trimestre dell'anno in corso delle vendite di vino programmate, in particolare per il canale Export in forza dei contratti pluriennali, con minimi garantiti, sottoscritti con importatori in Cina e Usa. In conseguenza sono stati posticipati gli acquisti di nuovo prodotto il che ha determinato un effetto negativo sulla variazione di magazzino. I ricavi del Wine Relais e del Ristorante Il Palmento (apertura a partire dal mese di marzo) sono sostanzialmente in linea con il primo trimestre del 2018. I costi operativi consolidati sono ammontati a 0,47 milioni di euro (erano 0,35 milioni di euro). Gli ammortamenti e le svalutazioni sono risultati pari a 0,12 milioni di euro, in diminuzione rispetto ai 0,19 milioni di euro del 31 marzo 2018.

Il *risultato operativo lordo *è stato negativo per 0,41 milioni di euro rispetto a una perdita di 0,14 milioni di euro dell'anno scorso.

Gli oneri finanziari netti sono pari a 0,13 milioni di euro rispetto a 60 mila euro al 31 marzo 2018. L'incremento è principalmente attribuibile agli interessi maturati in conseguenza dell'acquisto della quota pari al 19,6% del capitale sociale di LC International LLC detenuta da Simest, per complessivi 1,4 milioni di euro, effettuato da CIA nel corso dell'ultimo trimestre dell'esercizio precedente.