Si è riunito il 14 novembre 2018 il Consiglio di Amministrazione della Compagnia Immobiliare Azionaria (Cia), per esaminare l'attività e i risultati consolidati relativi ai primi nove mesi dell'anno. Risultati economici consolidati.

I *ricavi complessivi *al 30 settembre 2018 sono pari a 1,28 milioni di euro (erano 2,92 milioni di euro nel corrispondente periodo del2017). La variazione è principalmente attribuibile ai minori ricavi realizzati dalle locazioni e dalle attività di facility management, pari a 112 mila euro, rispetto al corrispondente periodo dell'anno precedente ed è influenzata dalle dismissioni immobiliari avviate nella seconda parte del 2017 e la connessa interruzione dei contrattid i locazione e di facility management relativi agli immobili ceduti. I ricavi derivati dalle vendite di vino sono cresciuti del 36%, a 1,2 milioni di euro, grazie ad un incremento dell'11,4% del prezzo medio (da 4,42 euro a 4,92 euro) e del 21% delle quantità vendute, in parziale controtendenza rispetto all'andamento del mercato italiano nell'anno in corso (+2,5% in valore le vendite di vino nella Gdo,,-6% nei volumi).
Il trend si conferma anche sul fronte delle esportazioni verso i primi 10 mercati mondiali, dove si registra un incremento in valore del 4% rispettoa una diminuzione dell'8% dei volumi rispetto al 2017.
I ricavi derivanti dall'attività del Wine Relais hanno registrato una crescita del 74,2%, a 0,17 milioni di euro.

I costi operativi sono ammontati a 1,23 milioni dieuro (1,39 milioni dieuro nel 2017); *il margine operativo lordo (ebitda) *è stato pari a 0,05 milioni di euro. I proventi/oneri non ordinari netti sono positivi e pari a 0,37 milioni di euro contro i0,27milioni di euro di oneri al 30 settembre 2017 e includono gli effetti delle rinunce a crediti operati dai soci terzi di controllate in liquidazione, per l'ammontare di 0,24 milioni di euro.