La People's Bank of China (PboC) ha lasciato invariato al 3,85% il loan prime rate annuale (il tasso privilegiato è fissato mensilmente sulla base delle indicazioni di 18 banche, anche se Pechino ha un'influenza diretta sulla sua determinazione), dopo averlo abbassato di 20 punti base l'ultima volta in aprile (e di 10 punti base in febbraio). Confermato anche al 4,65% il loan prime rate a cinque anni. Secondo un sondaggio di Reuters quasi il 90% degli economisti non si aspettavano alcuna variazione sui tassi da parte di Pechino.

(RR - www.ftaonline.com)