CIR -2,1%. Banca Akros peggiora la raccomandazione ad accumulate all'indomani della decisione del cda e di quello della controllante COFIDE (-0,7%) di approvare il progetto di fusione per incorporazione di CIR in COFIDE. L'operazione ha come obiettivi: accorciare la catena di controllo ponendosi in linea con le migliori pratiche internazionali e con le aspettative del mercato e delle autorità di regolazione; creare una società con una dimensione del flottante superiore sia in termini di percentuali del capitale sia in valore assoluto; ridurre i costi operativi legati al mantenimento di due società holding quotate e semplificare la struttura partecipativa e l'assetto di governo societario, con conseguente creazione di sinergie a vantaggio di tutti gli azionisti. Il rapporto di cambio è stato fissato in 2,01 azioni COFIDE per ogni azione CIR.

(SF - www.ftaonline.com)