Il Consiglio di Amministrazione di Class Editori, riunitosi il 14 Novembre 2019, ha approvato il Resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2019.

*Andamento della gestione
*I *ricavi totali *dei primi nove mesi del 2019 sono stati pari a 54,67 milioni di euro, rispetto ai 48,83 milioni del corrispondente periodo del 2018 (che includeva i dati di conto economico del gruppo Gambero Rosso a partire dal mese di giugno in quanto l'acquisizione del controllo era avvenuta in data 28 maggio 2018).

I costi operativi del periodo sono stati pari a complessivi 52,02 milioni di euro contro i 52,74 milioni di euro dei primi nove mesi del 2018 che includevano i costi di Gambero Rosso a partire dal mese di giugno 2018. A perimetro omogeneo, considerando anche per il 2018 un contributo di 9 mesi di Gambero Rosso, i costi operativi segnano una riduzione del 10,2%.

Il margine operativo lordo (ebitda) risulta pari a 2,65 milioni di euro, in netto miglioramento rispetto ai -3,91 milioni di euro del 30 settembre 2018 (che includevano un contributo apportato da Gambero Rosso, per soli 4 mesi, negativo per 63 mila euro) nonché ai -2,47 milioni di euro dell'Ebitda pro-forma del 30 settembre 2018 in ipotesi di consolidamento di Gambero Rosso a partire dall'inizio del 2018. Si precisa altresì che dal primo gennaio 2019 è in vigore il nuovo principio contabile IFRS16 sulla contabilizzazione di leasing e locazioni e che l'applicazione anticipata di tale principio nell'esercizio 2018 avrebbe comportato un miglioramento dell'Ebitda al 30 settembre 2018 per 1,95 milioni di euro, corrispondente all'ammontare dei canoni di competenza del periodo.
Gli ammortamenti e le svalutazioni totali sono stati pari a 6,65 milioni di euro, in aumento per scelte prudenziali rispetto ai 5,17 milioni di euro del corrispondente periodo dell'esercizio 2018 che includevano Gambero Rosso a partire dal mese di giugno, in aumento del 28,5% rispetto al precedente esercizio.