Class Editori rende noto che si sono concluse le formalità per il rinnovo del credito in essere verso la capogruppo e sue controllate e collegate da parte delle banche che rappresentano il totale dei finanziatori della Casa Editrice. Le linee di credito sono pari a circa 81 milioni di euro. Il rinnovo e quindi la stabilizzazione delle linee di credito di firma è a cinque anni. Il tasso di interesse accordato, sulla base del piano di sviluppo, è pari al 2,5% con un significativo miglioramento rispetto ai tassi finora applicati. Il consiglio di amministrazione della Casa Editrice, per voce del Presidente Victor Uckmar, ha espresso "apprezzamento e gratitudine per la fiducia dimostrata da buona parte del ceto bancario italiani rispetto a un piano di sviluppo che fa perno su una forte crescita del settore digitale, il quale rappresenta già oltre il 40% del giro d'affari della società". La Casa editrice si è avvalsa della consulenza di Rothschild, in qualità di advisor finanziario, e dello studio legale Gitti Raynaud and Partners in qualità di advisor legale.

(RV)