In data 4 Dicembre 2020 il Consiglio di Amministrazione di Class Editori si è riunito per approvare Il Nuovo Piano Industriale. Nel contesto macroeconomico del se@ore dell'editoria e della raccolta pubblicitaria conseguenB alla persistenza della pandemia Covid iniziata nei primi mesi del 2020, il consiglio di Class Editori ha rivisto le ipotesi di sviluppo del precedente Piano Industriale 2018 sulla base delle seguenB linee guida: 1) programma di riduzione cosB, che genererà risparmi su base annua per circa 7 milioni di Euro rispe@o al 2019; 2) riorganizzazione societaria, a@raverso lo sviluppo di cinque business unit (Informazione, Comunicazione, Servizi, Go TV, Wine & Food) per sviluppare sinergie di contenuB e commerciali; 3) rafforzamento dell'innovazione tecnologica, per digitalizzare processi e offerta di servizi; 4) sviluppo delle risorse umane, per valorizzare competenze disBnBve e talenB. Le nuove proiezioni economico-finanziarie prevedono, in sintesi, una crescita del fa@urato dai circa 80 milioni di euro del 2019 fino ai 92 milioni di euro a@esi per il 2023, con un incremento della reddiBvità (Ebitda) nello stesso periodo di circa 15 milioni di euro, da circa 7 milioni di Euro nel 2019 fino a circa 22 milioni di Euro nel 2023.

(RV - www.ftaonline.com)