Il Consiglio di Amministrazione di CleanBnB, PMI innovativa con azioni negoziate su AIM Italia, sistema multilaterale di negoziazione organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A., che offre servizi completi di property management per il mercato degli affitti a breve termine, riunitosi in data odierna, ha approvato la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2019,redatta nel rispetto dei principi contabili emanati dall'Organismo Italiano di Contabilità ("OIC") e non soggetta a revisione legale.

*Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2019 *

Commento ai principali dati economici
*Il periodo in rassegna è caratterizzato dall'espansione delle attività, che si riflette nell'incremento dei *ricavi *(ovvero delle commissioni fatturate ai clienti) le quali nel primo semestre 2019 sono stati pari a 1.314.564 Euro (cifra che si avvicina al totale dei ricavi relativi all'intero esercizio 2018). L'ammontare complessivo dei *gross bookings
, ovvero degli incassi transati da CleanBnB per contro dei propri clienti, è stato pari a Euro 3.465.679 nel semestre.

Per quanto riguarda i dati gestionali, CleanBnB ha incrementato la propria quota di mercato rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, sia in termini di soggiorni gestiti, sia in termini di dimensioni del patrimonio immobiliare gestito.

Il *numero di soggiorni gestiti *è stato pari a 10.722, con un incremento del 157% rispetto al primo semestre del 2018 e una performance superiore rispetto alle previsioni del piano industriale. Inoltre, la Società al 30/06/2019 risultava operativa in 40 diverse località sul territorio italiano, con un portafoglio gestito pari a circa 600 unità immobiliari, delle quali 535 già attive, con una performance superiore rispetto al piano industriale. La contribuzione degli immobili attivati nel primo semestre 2019 sarà visibile perlopiù a partire dal secondo semestre. Tale risultato è stato raggiunto attraverso una costante attività di penetrazione del mercato indirizzata, da un lato, al consolidamento del portafoglio gestito, dall'altro, all'espansione geografica delle attività mediante l'avvio delle operazioni in nuove città.