Colacem ha sottoscritto un contratto di finanziamento di 45 milioni di euro, assistito da garanzia SACE (nell'ambito del c.d. Decreto Liquidità) ed erogato il 9 luglio 2020, con un pool di banche costituito da UniCredit, MPS Capital Services e Banco BPM.

"Lo scopo del finanziamento - hanno dichiarato gli Amministratori della Società Colacem – è supportare il capitale circolante, operare i necessari investimenti, sostenere i costi del personale e delle strutture. Tutto questo in coerenza con i provvedimenti governativi tesi alla ripresa post Covid".

La collaborazione tra gli Istituti di Credito, l'Azienda e i team Legali ha permesso di raggiungere l'importante obiettivo in tempi rapidi, grazie alle professionalità presenti nelle organizzazioni coinvolte.

Nell'operazione UniCredit ha ricoperto anche il ruolo di Sace Agent e Banca Agente per il Pool, costituito con quote paritetiche di erogazione da € 15 milioni ciascuna per le tre Banche partecipanti.

COLACEM SPA è uno dei principali produttori di cemento italiani e appartiene al Gruppo Financo, holding delle famiglie Colaiacovo, con sede a Gubbio (Perugia). Oltre alla controllata Colacem, il Gruppo è attivo nel settore del calcestruzzo con Colabeton, nei trasporti con Tracem e Inba, in diversi settori come quello turistico-alberghiero con Park Hotel ai Cappuccini e Poggiovalle, assicurativo, radio televisivo, fino a quello sportivo con il Misano World Circuit "Marco Simoncelli" di Misano Adriatico.
Dopo la rapida espansione in Italia negli anni '80 e '90, il Gruppo ha esteso la propria presenza industriale in tre continenti, con gli impianti per la produzione di cemento in Tunisia, Albania, Repubblica Dominicana e Haiti, i terminal in Spagna e Giamaica. L'approccio industriale del Gruppo è improntato alla sostenibilità ed è perseguito attraverso un know-how organizzativo e tecnologico di rilievo, nella progettazione, realizzazione e gestione degli impianti produttivi. Oggi il Gruppo Financo conta una forza lavoro di circa 2.000 dipendenti, un fatturato di 524 milioni di euro e un patrimonio netto di circa 350 milioni.

(GD - www.ftaonline.com)