Aumenta il disagio sociale secondo i dati di aprile di Confcommercio: il Misery Index di Confcommercio (MIC) si è attestato ad aprile su un valore stimato di 18,1 punti, in crescita di quattro decimi di punto rispetto a marzo. In linea con quanto rilevato negli ultimi mesi l'andamento del MIC è derivato esclusivamente dalle variazioni registrate sul versante dei prezzi dei beni e dei servizi ad alta frequenza d'acquisto, la disoccupazione estesa è, infatti, sostanzialmente stabile da un semestre. Il dato di aprile, che si inserisce in un contesto congiunturale caratterizzato da luci e ombre, conferma le difficoltà, già segnalate in passato, di incidere significativamente e strutturalmente sull'area del disagio sociale in assenza di un'evoluzione più dinamica del mercato del lavoro.

(CC - www.ftaonline.com)